Cucina, un covo di germi e sporcizia: la regola “dall’alto al basso” per pulirla a fondo

La cucina può nascondere molte insidie, diventando un covo di germi e batteri e per questo pulirla correttamente è essenziale.

La cucina è quello spazio della casa dove si preparano i pasti, dove ci sono vari tipi di prodotti e materiali e quindi anche dove è più facile che i residui di cibo, unitamente al resto, possano creare un campo perfetto per far avanzare eventuali germi e batteri. Causando non pochi problemi dal punto di vista pratico.

cucina germi sporcizia regola alto basso
Come pulire a fondo la cucina (reedgourmet.it)

La pulizia è essenziale e non solo va fatta con cadenza regolare, ma deve seguire delle regole precise quindi alcuni step utili affinché tutto sia igienizzato nel migliore dei modi con l’eliminazione di ogni possibile pericolo.

Cucina, come eliminare germi e batteri con la regola dall’alto al basso

La parola d’ordine, quindi, è pulire in maniera impeccabile e soprattutto a fondo, non solo superficialmente. Qui il problema non è solo nella polvere, come negli altri spazi della casa. Cibo, umidità, liquidi, possono stazionare sulle superfici e il problema può diventare ingestibile.

regola "dall'alto al basso" cucina a fondo
Regola dall’alto al basso per pulire la cucina (reedgourmet.it)

La prima cosa da fare è scegliere prodotti adeguati allo scopo, quindi detergenti che siano idonei alla pulizia su quella determinata superficie, senza il rischio di compromettere il colore o di andare a pizzicare in qualche modo la struttura. Una volta stabilito questo (prediligendo prodotti naturali o comunque facendo un patch test del prodotto in un angolo) allora si può procedere con la pulizia. Questo vuol dire avanzare per step, considerando anche la parte interna dei mobili non solo l’esterno.

Prima spolverare gli spazi esterni, poi le parti interne. La regola fondamentale che tutti devono seguire è quella dell’alto verso il basso al fine da rimuovere lo sporco che è posto ad un piano superiore per farlo poi veicolare verso il basso e quindi pulire il tutto senza residui. Se si puliscono i mobili e poi la pavimentazione in cucina, ci si accerta che tutto sia perfettamente igienizzato. Viceversa, se si pulisce prima il pavimento e poi il resto si creano altri residui inutili.

Una cosa importante da non fare mai è dimenticare i dettagli, quindi ad esempio le maniglie, gli elementi di giunzione dei mobili, qualunque altro elemento che possa accumulare sporco. Se pulire i mobili della casa è piuttosto difficile, è anche vero che tenere tutto in ordine aiuta: talvolta è proprio il disordine a causare un grande problema. Quindi meglio optare per contenitori, strumenti di separazione e custodie delle stoviglie e degli oggetti al fine di poter ottenere un risultato impeccabile ma duraturo nel tempo.

Impostazioni privacy