Bonus 500 euro per ogni figlio: solo per gli ISEE entro i 35.000 euro, domande aperte

500 euro in arrivo per tantissimi cittadini italiani, scopri subito se anche tu rientri tra i beneficiari del bonus.

Non lasciarti sfuggire la possibilità di ricevere questo importante e utile contributo: verifica subito se hai diritto al nuovo incentivo statale che il governo sta mettendo a disposizione delle famiglie con figli a carico.

bonus figli a carico
Bonus 5oo euro per i figli: a chi spetta – reedgourmet.it

Il bonus speciale è riservato alle famiglia italiane che presentano determinate caratteristiche in termini di reddito e residenza. Ecco a chi spetta, come fare per ottenerlo, come presentare la richiesta e qual è il termine ultimo per farne domanda

Bonus, a chi spettano i 500 euro erogati a partire da aprile

Per far fronte ai problemi di natura economica che attanagliano le famiglie italiane, e per cercare di tendere la mano anche ai potenziali nuovi genitori, il governo ha stanziato diverse misure a sostegno dei cittadini. In una regione in particolare vi è la possibilità di accedere ad un bonus di circa 500 euro per ogni figlio minorenne. E l’iniziativa partirà proprio ad aprile 2024. Sostegno che va a sommarsi a quelli “nazionali”, ma è finanziato dalla regione.

Si tratta di una misura annuale per coprire spese formative ed educative. Lo scopo finale di questa misura dunque è di supportare finanziariamente le famiglie italiane con figli minori a carico, cercando di provvedere a offrire loro una forma di sostegno concreto. L’incentivo statale, chiamato Dote Famiglia, si concretizzerà nell’erogazione di un bonus di circa 500 euro. E il prerequisito per fare richiesta è essere titolari di Carta Famiglia.

bonus 5oo euro a chi spetta
Il sostegno è riservato ai residenti di questa regione specifica -reedgourmet.it

Per ottenere il bonus inoltre, bisogna necessariamente avere un Isee pari o inferiore a 35 mila euro all’anno. Nonché essere residenti da almeno 24 mesi continuativi nel territorio regionale che ha previsto la misura: il Friuli Venezia Giulia. Il sostegno, dunque, è riservato a tale regione. La domanda va presentata al Comune di residenza, e va inoltrata in via telematica, collegandosi al sito web istituzionale dello stesso, autenticandosi ovvero effettuando l’accesso con le credenziali Spid, Cie o con Crs (Carta regionale dei servizi).

La richiesta del bonus va presentata una sola volta l’anno. E i termini utili di presentazione della domanda sono dall’1 aprile 2024 al 31 dicembre 2024. Il bonus avrà un importo diverso in base alle specifiche caratteristiche del richiedente. Ecco a quanto ammonta il bonus della Dote Famiglia:

  • 560 euro per ciascun figlio minore nel caso di famiglie residenti in Regione da almeno 5 anni;
  • 280 euro per ciascun figlio minore nel caso di famiglie residenti in Regione da meno di 5 anni ma da almeno 2, perché questo è il requisito essenziale per ottenere la Catra Famiglia.
  • 100 euro se nel nucleo familiare è presente una persona con disabilità.

Chi non ha la Carta Famiglia può richiederla in qualunque momento dell’anno. A patto di avere la residenza nella regione da 24 mesi, come appena detto, almeno un figlio a carico nel nucleo familiare un’attestazione dell’ ISEE pari o inferiore a 35mila euro in corso di validità.

Impostazioni privacy