Taboo la tua protezione su misura pensata da Zurich

Taboo è l’assicurazione proposta da Zurich progettata su misura per te, si applica nello sventurato caso avvenga la morte prematura dell’assicurato, è una forma di protezione verso i propri cari nel momento in cui una morte precoce, possa danneggiare non solo dal punto di vista affettivo, ma anche da quello economico e finanziario, il proprio status famigliare.

La morte di un parente è sempre un evento tragico, il tutto è ancor più aggravato dalla burocrazia, che spesso si trasforma in una vera tortura per i parenti, che non solo devono affrontare il dolore per la perdita della persona cara, ma anche scontrarsi con le carte burocratiche ostiche e per certi versi pericolose; in tutto questo la condizione economica è messa a dura prova, soprattutto se trattasi di famiglia monoreddito e la cui unica entrata economica è legata all’assicurato improvvisamente deceduto.

Condizioni generali su Taboo

Le condizioni previste per questa forma assicurativa proposta da Zurich, prevedono il versamento dell’intero capitale ai beneficiari dell’assicurato purtroppo morto prematuramente, ed è indirizzata particolarmente ai nuclei famigliari che hanno bambini molti piccoli, ove la cui unica fonte di reddito è riconducibile al defunto e quindi all’assicurato.

Trattasi di polizza favorevole nel caso in cui sussistano obbligazioni economiche a lungo termine, situazioni spesso ignorate dai contribuenti poiché le tragedie non sono mai preventivate, avere un sostegno di questo genere può rivelarsi fondamentale nel caso in cui la vita ponga una famiglia nella triste condizione di vivere un lutto e una situazione economica improvvisamente disagiata.

Taboo permette all’assicurato di scegliere in piena libertà gli eventuali beneficiari, la stessa libertà è posta anche per il capitale scelto da assicurare, individuando di conseguenza un piano tariffario preciso e specifico in base alla personale condizione economica e finanziaria, nonché famigliare.

La sua denominazione specifica è “assicurazione sulla vita temporanea caso morte” la sua durata va da un minimo di cinque a un massimo trent’anni; l’età consentita per l’assicurato varia dai diciotto ai settantacinque anni, parliamo di un’età d’ingresso, ossia d’iscrizione della polizza; l’età massima è indicata tassativamente in un massimo di ottant’anni.

La formula della polizza assicurativa prevede cinque differenti tariffari, tale distinzione è necessaria per andare incontro alle diverse esigenze; i calcoli sono eseguiti in base ai capitali, se crescente o decrescente, o ancora,  anche in base alla tipologia di premio, se annuo o unico.

Garanzie opzionali dell’assicurazione

A questa formula possono essere aggiunte due forme di garanzia opzionali in più: la prima è una forma di garanzia in caso d’infortunio, la seconda invece riguarda gravi malattie. Queste due formule si possono unire alla polizza base per tutelare maggiormente la famiglia se sussistano le condizioni indicate. La prima, quella per infortunio, prevede il pagamento del premio assicurativo anche nel caso in cui si verifica un evento sfortunato o anche un incidente, talmente grave da portare al decesso del soggetto assicurato; si abbina solo alle tariffa premio annuo.

La seconda invece, sempre abbinabile a premio annuo, prevede il pagamento del capitale nel momento in cui si manifesta una grave malattia che comporta non solo un danno di salute importante per l’assicurato, ma anche economico per la famiglia: malattie come ictus, infarto e simili, come anche insufficienza renale, che comportino le conseguenze appena accennate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *