Come scegliere la giusta polizza sul mutuo in 9 mosse!

Spesso il momento di sottoscrizione di un mutuo o di un prestito di importo rilevante costituisce altresì il momento utile per poter cercare di proteggere sè stessi e i propri cari attraverso una polizza assicurativa di ampio respiro, che possa garantirci le migliori copertura per affrontare con sicurezza il futuro. Ma quali sono le domande che occorre porsi prima di acquistare una polizza sul mutuo?

9 cose da valutare prima di sottoscrivere il contratto di assicurazione

Di seguito, abbiamo individuato 10 elementi che sarebbe opportuno valutare prima di poter sottoscrivere il contratto di assicurazione. Vediamoli insieme, in sintesi (torneremo successivamente sui singoli punti, in maniera più approfondita):

  1. Facoltativa: anzitutto, ricordate che la polizza è facoltativa e, pertanto, non obbligatoria. Non fidatevi se la vostra banca o l’intermediario finanziaria insiste eccessivamente per abbinare a tutti i costi al prestito la “sua” polizza.
  2. Beneficiari: valutate chi nominare quali beneficiari della polizza. La scelta può essere modificata anche in un secondo momento, ma è bene pensarci adeguatamente in anticipo, onde evitare sgradite sorprese.
  3. Finanziamento del premio: il premio delle polizze abbinate ai finanziamenti può essere pagato separatamente, o finanziato all’interno dello stesso mutuo. Valutate quali sono i costi dell’eventuale finanziamento.
  4. Durata: assicuratevi di ponderare la durata della copertura con la durata del finanziamento (spesso potrebbero non coincidere, e potrebbe non essere un male: negli ultimi anni il capitale residuo potrebbe essere talmente basso da non ritenere opportuna una tutela specifica).
  5. Clausole: leggete attentamente tutte le clausole e, in particolar modo, quelle sulle esclusioni, sulle franchigie, sui differimenti.
  6. Adeguatezza: valutate se le coperture sono realmente adeguate alle vostre necessità di tutela o meno. Nel caso in cui non lo fossero, domandate lumi su eventuali integrazioni.
  7. Commissioni: domandate chiarimenti sugli importi delle commissioni che pagate all’intermediario per poter collocare le polizze. Spesso si tratta di oneri piuttosto pesanti, che potreste evitare di pagare rivolgendovi direttamente all’assicuratore.
  8. Recesso: analizzate le caratteristiche del diritto di recesso. Se si è sottoscritta una polizza sulla vita il diritto di recesso può essere esercitato entro 30 giorni (diversi termini sono generalmente riconosciuti per le polizze dei rami danni).
  9. Estinzione: nel momento in cui si estingue anticipatamente un mutuo o un prestito, potete richiedere la contestuale estinzione anticipata della polizza assicurativa abbinata. L’occasione sarà certamente utile per richiedere la restituzione di una parte del premio, relativa alle coperture non fruite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *