Come fare reclamo se la compagnia assicurativa è straniera

Fare reclamo alla propria compagnia assicurativa è un’operazione abbastanza comune e ben semplificata. Tuttavia, qualche complicazione in più può sorgere se ci si trova nella necessità di presentare un reclamo nei confronti di un’impresa estera, con la quale si è provveduto a stipulare un contratto di assicurazione in Italia.

Un caso, quello sopra riassunto, ben più frequente di quanto si possa immaginare. Anche grazie all’esplosione dei canali telematici è sempre più comune la possibilità di poter stipulare delle polizze assicurative con compagnie di assicurazione di provenienza straniera. Inoltre, la possibilità di poter viaggiare con maggiore frequenza e maggiore economicità, può condurre molte persone a preferire un’assicurazione da contrarre nel luogo di destinazione (si pensi a coloro i quali partono per le vacanze in montagna all’estero, e decidono in loco di stipulare una polizza assicurativa contro gli infortuni).

Come fare reclamo alla compagnia straniera

Ebbene, se siete in una delle situazioni di cui sopra, sappiate che tentare un reclamo nei confronti della compagnia assicurativa straniera non è un’impresa titanica, ma vi costerà probabilmente qualche sacrificio in più.

In primo luogo, potete cercare di risolvere la questione in via stragiudiziale, senza pertanto proseguire per le vie legali. Per far ciò sia sufficiente attivare la procedura chiamata “FIN-NET”, realizzata in ambito europeo per la risoluzione delle liti transfrontaliere. Per poter attivare la procedura sarà sufficiente rivolgersi direttamente al soggetto che gestisce FIN-NET nel Paese in cui ha sede l’impresa di assicurazione.

A sua volta, per poter individuare tale soggetto sarà sufficiente recarsi sul sito internet della Commissione europea (ec.europa.eu/fin-net) e utilizzare le apposite maschere di ricerca che vi “sveleranno” chi sia il soggetto competente.

In alternativa, è sempre possibile coinvolgere l’Ivass, l’Istituto per la vigilanza delle assicurazioni (potete ottenere maggiori informazioni sul sito internet ivass.it). Sarà tale ente a contattare successivamente il soggetto competente, aggiornandovi costantemente sull’evoluzione della controversia.

Purtroppo, se i tentativi di risoluzione stragiudiziale non dovessero andare a buon fine attraverso l’intermediazione dell’Ivass o mediante l’attivazione diretta della procedura FIN-NET, la strada successiva non potrà che condurvi a quella di una lite giudiziale. Cercate pertanto di armarvi di un buon avvocato che possa supportarvi nella ricostruzione opportuna di quanto accaduto, e nella richiesta di risarcimento dinanzi alla compagnia assicurativa. Una strada che si preannuncia ben più ardua e lunga di quella formalizzabile con la procedura FIN-NET, ma che – con un po’ di fortuna e capacità – potrebbe comunque condurvi al risultato desiderato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *