Come denunciare un sinistro

Che cosa bisogna fare quando si deve denunciare un sinistro automobilistico? Quando accadono eventi sfortunati come un incidente stradale, dopo aver appurato gli eventuali danni e verificato la presenza o meno di possibili feriti, è necessario denunciare quanto accaduto alla propria compagnia assicurativa entro tre giorni tassativamente dall’incidente; è importante che non si superi la soglia del periodo indicato per non rischiare di perdere il presunto risarcimento del danno.

Compilazione del modulo blu CAI

I due automobilisti che hanno contratto incidente (possono essere anche più di due) devono procedere alla compilazione del modulo blu CAI che ogni automobilista dovrebbe avere incluso nella documentazione assicurativa o anche inserita vicino a quella del veicolo, in taluno modulo s’inseriscono tutti i dati seguendo le voci indicate, nomi dei due contraenti e i dati delle vetture coinvolte nel sinistro, quindi numero di targa e modello. Se le parti coinvolte giungono a una stessa soluzione del caso, asserendo nell’immediato chi ha ragione e chi invece torto, possono firmare entrambi il documento, indicando anche nel dettaglio come si avvenuto l’incidente. Ciò implica quindi indicare il luogo esatto, indirizzo e numero civico, se trattasi d’incrocio, slargo, precisando data e l’ora esatta.

Se invece uno dei due non è in accordo, ogni singolo utente procede alla compilazione del documento, che firmerà e presenterà alla propria compagnia assicurativa. In mancanza del modulo di cui sopra, gli automobilisti possono comunque scambiarsi gli eventuali dati anagrafici con i relativi contatti, indicando anche il nome dell’assicurazione.

L’assicurato come detto, dovrà contattare la compagnia in tempi molto brevi e denunciare l’accaduto; oggi molte compagnie assicurative oltre a fornire un numero verde, permettono ai loro clienti di contattarli tramite internet: entrando nel sito dell’assicurazione, visitare la sezione specifica e compilare la richiesta di risarcimento e quindi la denuncia di quanto accaduto anche on line; molti forniscono anche un numero cliente attivo ventiquattro al giorno.

È importante non tralasciare nessun aspetto, indicate alla compagnia dove sono siti i mezzi incidentati in modo che i periti incaricati possano al più presto eseguire la loro perizia e stimare l’entità economica del danno, ciò significa accorciare anche i tempi del risarcimento. Quando accade un incidente potrebbero esserci testimoni del sinistro, in tal caso devono essere indicati alla compagnia anche i dati anagrafici e i contatti degli stessi.  Saranno interpellati dagli addetti ai lavori per avere conferma della loro versione dei fatti, dichiarare nuovamente che cosa hanno visto, dove si trovavano in quel momento e la loro attendibilità. Nel caso in cui siano intervenute anche le forze dell’ordine, sarà bene indicare anche quale categoria sia pervenuta, se polizia, carabinieri, vigili urbani o altro.

Nel caso in cui ci siano anche dei feriti, deve essere indicato il nome dello stesso e l’entità certificata da un medico, della gravità del caso, indicare se sia stato necessario il ricovero, intervento chirurgico e o altre visite sanitarie anche nei tempi successivi all’incidente. Il tutto deve essere attestato con certificazione da parte del personale medico, questo deve attestare la necessità di tali interventi e o esami medici, indicando espressamente la loro correlazione all’incidente in oggetto. Se la condizione di salute persiste per lunghi periodi, come nel caso in cui sia necessaria la fisioterapia e o altre azioni mediche sempre relazionate all’incidente, anche in questo caso, il tutto deve essere corredato da referti medici e ospedalieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *