Assicurazioni auto, tutte le novità dei prossimi mesi

Il mercato assicurativo si prepara ad assistere ad una serie di novità particolarmente importanti, destinate a modificare almeno in parte il rapporto tra gli utenti dei servizi assicurativi e le compagnie. Ma quali sono le novità più tangibili?

Un primo riferimento non può che essere riportato in favore dell’attestato di rischio, che “migrerà” sulle piattaforme digitali. In altri termini, dal 1 luglio 2015 l’attestato di rischio cartaceo sparirà. Dunque, tutto il conteggio dei dati relativi al bonus malus e ai sinistri causati verranno comunicati dalla compagnia assicurativa all’Ania e, di contro, l’automobilista non sarà più obbligato ad andare in agenzia per avere l’attestato, potendo ad esempio consultare in qualsiasi momento i propri dati accedendo al database centralizzato.

Dal 18 ottobre 2015 sparirà anche il contrassegno, il tagliando assicurativo che ad oggi viene esposto sul parabrezza per poter attestare il regolare pagamento della polizza. Il controllo sulla regolarità dei pagamenti avverrà infatti in tempo reale sul sito internet del Ministero dei Trasporti, inserendo la targa dell’autovettura.

Sempre in ambito di novità sulle assicurazioni auto, la constatazione amichevole gradualmente virerà verso piattaforme digitali. Dunque, ci stiamo apprestando a dire addio al CID, il modulo di constatazione amichevole. L’associazione delle imprese europee di mutua associazione e corporative ha infatti recentemente deciso di rilasciare una specifica app per smarpthone che promette di snellire tutto il processo di compilazione dei dati, e che presto sarà disponibile un’app per consentire di completare i form con le informazioni relative a quanto accaduto.

Altra novità, peraltro parzialmente già attuata, è relativa alla scatola nera, un dispositivo satellitare che viene proposto dalle compagnie assicurative per poter avere dei dati più precisi da valutare in caso di sinistro. L’obiettivo è naturalmente quello di ridurre il numero delle frodi, compensando l’automobilista con uno sconto sul premio assicurativo.

Ancora, un’altra novità – privacy permettendo – saranno le dash camera, delle particolari videocamere che registrano tutto quello che accade davanti la macchina, e che presto potrebbero divenire uno strumento molto utile alle compagnie assicurative e ai soggetti assicurati, per poter dirimere situazioni dubbie in caso di incidenti.

Tra le altre innovazioni tecnologiche, i sistemi anti-collisione e le auto “connesse”: non è ancora chiaro se in un futuro prossimo le auto si guideranno effettivamente da sole. Per il momento, possiamo tuttavia evidenziare che i passi compiuti in tal senso sembrano essere piuttosto promettenti…

E voi che ne pensate? Quale novità tecnologica e assicurativa vi sembra più conveniente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *