Assicurazioni auto tra garanzie obbligatorie e garanzie accessorie

L’assicurazione auto è un complesso contratto che punta a tutelare il veicolo, il conducente, il proprietario e i terzi, da una lunga serie di eventi pregiudizievoli che potrebbero comportare serie conseguenze sotto il profilo patrimoniale. Ma quali sono le garanzie obbligatorie e accessorie inseribili all’interno di un contratto assicurativo auto?

Assicurazione auto: la garanzia obbligatoria

Prima di tutto, è bene ricordare che la parte fondamentale dell’assicurazione auto è rappresentata dalla rc auto (responsabilità civile), il contratto di assicurazione che garantisce il conducente nonché – se persona diversa costui – il proprietario del mezzo, contro il rischio di dover risarcire a terzi i danni provocati dalla circolazione del veicolo. La rc auto è il contratto assicurativo obbligatorio per legge, su tutti i veicoli a motore.

Assicurazione auto: le garanzie accessorie

Sancito ciò, ricordiamo altresì che alla garanzia obbligatoria è affiancabile una serie di garanzie accessorie, non obbligatorie, quali quelle furto, incendio, cristalli, assistenza, atti vandalici. In tal modo sarà possibile assicurare anche la propria persona, in qualità di proprietario e/o di conducente, e il veicolo, dai danni per i quali la polizza rc auto per sua natura non opera (garantendosi dunque una tutela più ampia).

La scelta delle garanzie accessorie da includere in contratto dipenderà naturalmente dalla libera volontà del contraente di voler tutelare dai danni causati o subiti in specifiche situazioni.

Ad esempio, la garanzia contro il furto permetterà al soggetto assicurato di potersi proteggere dai danni al veicolo derivanti dalla sottrazione, dal danneggiamento e dalla distruzione del veicolo o di sue parti in seguito a furto totale o parziale o a seguito di rapina. La garanzia incendio coprirà invece i danni subiti dal veicolo in seguito a fuoco che si è sviluppato per agenti esterni, ivi compresi anche il fulmine o lo scoppio del carburante, o da fenomeni interni come ad esempio il corto circuito avvenuto all’impianto elettrico, o ancora il surriscaldamento del motore.

Da un punto di vista meramente economico, è proprio sulle garanzie accessorie che generalmente emergono le principali differenze di prezzo. In altri termini, mentre i differenziali assoluti delle garanzie rc auto sembrano essere piuttosto contenuti, le diverse compagnie applicano spesso tariffe notevolmente divergenti per quanto invece attiene la misura del premio da corrispondere per le garanzie accessorie.

Ad ogni modo, al fine di valutare la convenienza di sottoscrivere qualche garanzia accessoria piuttosto che altre, non si potrà che partire da un piccolo esame di coscienza: domandatevi pertanto quale può essere il vostro stile di guida, la frequenza della conduzione del veicolo, lo stato e l’anzianità dell’auto, e così via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *